Droni militari: conosci già questo tipo di drone?

Droni militari

Hai sentito parlare dei droni militari? Vuoi conoscere maggiormente questo prodotto? Leggi questo articolo.

Ormai siamo abituati a sentir parlare di droni di ogni genere ma accanto a tutti questi classici e di utilizzo comune troviamo dei prodotti non solo professionali ma dallo scopo militare e non hanno niente a che vedere con i prodotti che conosciamo. Sono infatti realizzati in modo completamente differente, propongono tecnologia avanzatissima e non è possibile acquistarli perché sono appositamente realizzati per gli eserciti nazionali. Questi droni militari sono di grande utilità soprattutto nei casi in cui si debba analizzare la situazione in un paese in guerra. Scopriremo in questo articolo tutto ciò che c’è da sapere sui droni militari.

Cosa sono i droni militari

I droni militari sono aeromobili pilotati da remoto in dotazione degli eserciti mondiali. A produrre i primi droni e a scegliere di utilizzarli sono stati gli americani che come sempre avviene sono pionieri nella produzione di armi e tecnologie da difesa in campo militare. A seguito del grande successo riscontrato dall’utilizzo di questi dispositivi si sono accodate nella produzione anche altre nazioni come la Cina e recentemente l’Italia che si appresta a presentare il suo primo drone militare, anche se ne ha già acquistati diversi direttamente dagli USA.

A cosa servono i droni militari

I droni militari hanno uno scopo ben preciso ed è quello di eseguire missioni di ricognizione, trasporto di attrezzature, riprese video e immagini, sorveglianza, consegna di armi letali e in alcuni casi sono armati e sono una vera e propria arma da combattimento.

Come funzionano i droni militari

Esistono diversi droni militari e ne capiremo meglio le varie tipologie nei seguenti paragrafi. Per funzionare il drone ha bisogno di un pilota da remoto che lo comanda grazie ad un telecomando a distanza. Questi elementi giocano un ruolo fondamentale nei contesti bellici e permettono di eseguire missioni in zone rischiose senza mettere a rischio la vita dei militari. Ed è per questo e per la loro utilità che hanno conquistato sempre più consensi.

Tipologie di droni militari

Come abbiamo anticipato ci sono diversi tipologie di droni militari e si differenziano l’una dall’altra non solo per il ruolo che vanno a ricoprire ma anche per grandezza, peso, velocità e autonomia. Troviamo infatti dispositivi che possono avere un’autonomia pari a 25 minuti e dispositivi invece che hanno un’autonomia di 30 ore. Scopriamo insieme tutti i droni militare al momento presenti nel commercio bellico:

  • Prima Classe
  • Seconda Classe
  • Terza Classe

Droni militari prima classe

I droni militari di prima classe hanno un’autonomia di 12 ore di volo. Sono realizzati in formati micro e piccoli di modo da non essere facilmente individuabili dall’esercito nemico. Non possono superare i 100 chilometri orari e un’attitudine di 4000 metri. Possono portare con loro fino ad 8 kg e sono perfetti per gli atterraggi in acqua. Vengono spesso impegnati in piccole missioni di ricognizione, controllo delle aree interessate e consegne di piccoli carichi.

I droni militari di seconda classe

Quando parliamo invece di droni di seconda classe parliamo di dispositivi più potenti rispetto ai precedenti e sono considerati tattici. Sono impiegati anch’essi per missioni ricognizione, controllo delle are e consegne di carichi, ma possono anche essere impiegati per valutare i danni subiti o un obiettivo da centrare. Robusti e resistenti sono sicuramente un prodotto non da sottovalutare.

Droni militare di terza classe

Il drone militare di terza classe è sicuramente il più potente attualmente presente sul mercato ed è quello che possiamo considerare anche a scopo bellico. È infatti su questa tipologia di drone militare che si possono montare armi per l’attacco da remoto. Hanno maggior autonomia di volo e sono sicuramente anche molto resistenti. Proprio per questo vengono impegnati per individuare il nemico e controllare da vicino i spostamenti delle popolazioni non in guerra ossia dei civili di una nazione in guerra.

I droni americani

Come abbiamo anticipato in capo a questo articolo i droni militari americani sono sicuramente quelli più utilizzati non solo dagli stessi americani ma anche da altre nazioni. Tra i prodotti più meritevoli di nota troviamo:

  • Black Hornet un piccolo elicottero spia con un’autonomia di 25 minuti dotata di una telecamera in grado di effettuare riprese fino ad un chilometro di distanza. Un perfetto mezzo da pattuglia da inserire in un contesto bellicoso.

Come droni più imponenti troviamo:

  • Predator A+ con una lunghezza di 8 metri è in grado di raggiungere e superare i 7000 metri di attitudine. Arriva a raggiungere i 200 chilometri orari ed ha un’autonomia di 30 ore.
  • Predator B presenta una lunghezza di 11 metri può raggiungere i 15 mila metri di attitudine e supera tranquillamente i 400 chilometri orari.

Questi due prodotti vengono spesso equipaggiati con missili anticarro e sono solo alcuni dei prodotti che possiamo trovare. La tecnologia bellica infatti non si è fermata e continua ad evolversi ecco perché ci aspettiamo di incontrare presto altre nuove novità sul panorama drone militare.