Come costruire un drone per riprese aeree

Come costruire un drone per riprese aeree

Hai deciso di costruire il tuo drone da solo? Segui questa guida per costruire un drone per riprese aeree.

Se sei capitato in questo articolo probabilmente sei già entrato in confidenza con i droni ed oggi hai deciso di conoscere come costruire un drone per riprese aeree. Sono in molti ormai che si divertono a costruire il proprio drone da sé questo perché ci permette di personalizzarlo quanto più possibile e di renderlo adatto maggiormente alle nostre esigenze.

Acquistare il materiale necessario

Il primo passo da fare è quello di scegliere i prodotti che ci occorrono per personalizzare il nostro drone. Quindi in base ai nostri desideri andiamo ad acquistare i vari componenti. Tra questi sceglieremo il telaio, il carrello di atterraggio, la batteria, le eliche e via discorrendo. Il drone dovrà essere completo di ogni sua parte per poter funzionare correttamente. Quello che noi possiamo fare è non variare i pezzi necessari ma modificarne le caratteristiche, ad esempio scegliendo una batteria più potente o uno stabilizzatore migliore.

Dal momento però che siamo intenzionati a costruire un drone per riprese aeree ci dovremo concentrare sulle caratteristiche della fotocamera.

Come scegliere la fotocamera giusta per noi

Prima di acquistare una fotocamera qualsiasi devi considerare diversi fattori. Una fotocamera per droni è infatti diversa dalla comune fotocamera digitale ma possiamo sceglierla in base a caratteristiche similari. Vediamo quali sono i fattori che influenzano la scelta della nostra fotocamera:

  • Grandezza e peso. Questi sono i fattori fondamentali, non possiamo acquistare una fotocamera di grandi dimensioni da applicare su un piccolo drone. Dobbiamo perciò considerare il peso e le dimensioni idonee in base alla grandezza del telaio del nostro drone. Una fotocamera per droni può pesare al massimo 30 grammi ma ne troviamo anche di piccolissime che pesano appena 1 grammo, la scelta sta a noi.
  • Dotazione della fotocamera, oltre alla fotocamera possiamo avere in dotazione un display oppure degli occhiali per poter vedere ciò che vede la nostra fotocamera. In base a questo possiamo scegliere tra due diversi rapporti di immagine ossia 4:3 e 16:9
  • Risoluzione della fotocamera l’immagine deve essere nitida e di nostro gradimento. Per le fotocamere dei droni si utilizza la linea di misura TVL ossia TV linea, più questa unità di misura sarà alta maggiore sarà la qualità dell’immagine.
  • La latenza ossia il ritardo di esecuzione, tutte le telecamere hanno uno scarto di ritardo per rielaborare l’immagine più sarà alta la latenza e più sarà alto il ritardo di esecuzione.
  • Larghezza di campo visivo
  • Formato di codifica video, il PAL è sicuramente il migliore sul mercato.
  • Macchina fotografica anche notturna o solo notturna.

Una volta considerato tutti questi fattori saremo pronti per la scelta del nostro prodotto finale e per montarlo all’interno del nostro drone. Da ricordarsi inoltre che anche la forma della videocamera è molto importante deve infatti poter girare tranquillamente per poter eseguire le riprese video.

Consigli sulla realizzazione

Quando costruite un drone per riprese video ricordatevi sempre di acquistare anche una custodia protettiva per la fotocamera. In caso di urto o incidenti la fotocamera è il pezzo del drone più delicato e che subisce maggiori danni. Con una semplice custodia possiamo ridurre i danni e mantenere la sua incolumità.