Droni con telecamera: informazioni prima dell’acquisto

Droni con telecamera

Vuoi acquistare dei droni con telecamera? Come scegliere tra i vari modelli che troviamo? Quali caratteristiche considerare? Leggi questo articolo.

Se sei capitato in questa pagina sei sicuramente alla ricerca di informazioni dettagliate sui droni con telecamera. Probabilmente hai pensato di acquistarne uno ma prima di buttarti verso l’acquisto, visto che non è una spesa molto economica, vuoi essere certo di fare la scelta giusta. In questo articolo ti andremo a spiegare cosa sono i droni con telecamera, quando possiamo sfruttarli e come poter scegliere il prodotto più adatto a te. Non perderti perciò nessun paragrafo!

Che cos’è un drone con telecamera?

Il drone è sicuramente uno dei prodotti tecnologici più in voga degli ultimi mesi. Tutti ne abbiamo desiderato uno e abbiamo pensato almeno una volta di guidarlo. All’apparenza può sembrare un giocattolo per bambini, questo prodotto tecnologico in grado di volare per grandi distanze e ad elevate quote può essere in realtà un dispositivo non solo ludico ma anche e soprattutto lavorativo. In particolare quando parliamo di drone con telecamera. I droni con telecamera sono velivoli radiotelecomandati in grado di eseguire riprese video, foto anche dall’alto e in completa autonomia grazie alle impostazioni e ai comandi che vengono dati attraverso il radiocomando. Sono infatti dispositivi con pilotaggio remoto cioè senza pilota ma con una tecnologia che gli permette di usufruire dei comandi a distanza.

Quando possiamo sfruttare dei droni con telecamera

I droni con telecamera sono praticamente il prodotto più venduto al momento, questo perché tutti hanno la possibilità di riuscire a scattare foto e fare video dall’alto. Il drone in genere ha un’autonomia sua di 30 minuti circa e il suo proprietario può sfruttare questo tempo per vedere qualsiasi cosa. Grazie infatti alle ultime tecnologie che troviamo in commercio vi sono droni in grado di effettuare riprese video trasmesse immediatamente al pilota da remoto, in questo caso si ha un telecomando diverso dal classico che presenta uno schermo grazie al quale possiamo vedere tutto ciò che vede il drone stesso. Il prodotto è molto sofisticato ed è perciò scelto dagli appassionati di avventure per riprendere le loro escursioni o le loro gite fuori porta. Alcuni dispositivi non hanno bisogno neanche di un telecomando e sono in grado di seguire il proprietario grazie ad una tecnologia installata sul dispositivo che si chiama follow me. L’antenna presente sul dispositivo intercetta il segnale GPS lanciato da un braccialetto di cui è dotato il proprietario e automaticamente lo segue. Questo vi permette di godervi la vostra esperienza e al tempo stesso effettuare video o foto.

C’è però anche un altro utilizzo che si fa di questi dispositivi ed è quello lavorativo. Il drone infatti è ormai utilizzato da tanti professionisti come il fotografo e il videomaker per creare ricordi più speciali per i propri clienti. È anche usato da geologi, geometri, escursionisti professionisti, archeologi per raggiungere mete difficili o per riprese dall’alto di un elemento o di un particolare punto geografico.

Ed è proprio per questa sua fondamentale funzionalità che oggi è possibile diventare dei piloti professionisti di droni, sono infatti moltissime le aziende che cercano questa figura professionale per dare maggiori servizi ai propri clienti.

Come scegliere il drone con la telecamera

Come possiamo perciò scegliere un drone con la telecamera? Se siete pronti a questo acquisto è il momento di fare alcune considerazioni. In primis non potete comprare un drone per hobby e adattargli una telecamera, avete bisogno di un prodotto resistente e di qualità perciò dovrete puntare su un drone professionale. Una volta fatta una prima cernita di prodotti ed eliminando l’opzione di costruire il drone da soli andiamo a scoprire tutti i fattori da considerare prima dell’acquisto:

  • Budget che abbiamo a disposizione, di droni ce ne sono veramente tantissimi e di tutti i prezzi dobbiamo perciò scegliere e stabilire un range di prezzo verso il quale orientarci.
  • Utilizzo che vogliamo farne, vogliamo acquistarlo per riprese personali oppure per riprese lavorative?
  • A quanto equivale la sua autonomia di volo? Il massimo presente sul mercato attualmente è di 30 minuti. Se avete bisogno di più tempo è consigliabile acquistare un prodotto con ricarica veloce o con batteria estraibile così da cambiarla una volta scarica.
  • Quanto può allontanarsi? A quanti metri di distanza da noi arriva? E che altezza è in grado di raggiungere?
  • Tipologia di sensori e di comandi presenti sul dispositivo, dispone di un radiocomando? Oppure ha a disposizione un braccialetto con GPS? Possiamo personalizzare ogni parametro per rendere la sua stabilità più efficiente oppure no?
  • Ultimo fattore da considerare è la grandezza della fotocamera e le sue caratteristiche. Ci sono fotocamere di ogni tipo è perciò bene scegliere il dispositivo più adatto alle nostre esigenze.

Una volta considerato tutti questi fattori sarete pronti ad acquistare il vostro drone con fotocamera.